Galleria
Immagini a tutto schermo
Indietro
Immagine a tutto schermo

Richiesta veloce

    Kinesiotape

    © 2021 Residence SonnenhofIl taping kinesiologico  viene usato in ambito sportivo: prima, durante e dopo il gesto atletico. Prima per preparare, per prevenire e dopo per defaticare. Inoltre, permette di aiutare l'organismo al recupero dei processi infiammatori e gli squilibri del tono muscolare, che danno origine a “retrazioni”, utilizzando tecniche specifiche. 

    L'innovativa tecnica del taping elastico si basa sulle naturali capacità di guarigione del corpo, stimolate dall'attivazione del sistema “neuro-muscolare” e “neuro-sensoriale”, secondo i nuovi concetti di Neuroscienza. Il metodo scaturisce dalla scienza della chinesiologia. Si tratta di una tecnica correttiva meccanica e/o sensoriale, che favorisce una migliore circolazione sanguigna e linfatica nell'area da trattare.

    Nella fase riabilitativa il neurotaping si applica per
    migliorare la circolazio© 2021 Residence Sonnenhofne sanguigna e linfatica, per ridurre l'eccesso di calore e di sostanze chimiche presenti nei tessuti, e per ridurre l'infiammazione con azione sinergica alle terapie convenzionali.
    Inoltre, il taping kinesiologico mira ad azionare i sistemi analgesico endogeni; stimolare il sistema inibitore spinale ed il sistema inibitore discendente; a correggere i problemi delle articolazioni, ridurre gli allineamenti imprecisi causati da spasmi e muscoli accorciati; normalizzare il tono del muscolo e l'anormalità di fascia delle articolazioni; migliorare la ROM. E' utilizzato come completamento: in osteopatia, in chiropratica, nelle terapie manuali e nelle terapie fisiche.